menu
Brasile 2014: voilĂ  Pogba, la Francia vola ai quarti

I Bleus battono 2-0 una bella Nigeria a Brasilia: decidono un colpo di testa del centrocampista juventino (79') e un'autorete di Yobo (91')

La Francia batte 2-0 la Nigeria a Brasilia e si qualifica ai quarti di finale di Brasile 2014: a regalare la qualificazione alla squadra di Deschamps sono un colpo di testa di Pogba al 79' e un'autorete di Yobo al 91'. Ai quarti i Bleus affronteranno la vincente della sfida tra Germania e Algeria. La Nigeria esce dal Mondiale, ma lo fa a testa alta: la squadra di Keshi, nonostante la sconfitta, ha messo in difficoltà i galletti per buona parte del match.

Bastano pochi minuti per capire una cosa: i tifosi brasiliani presenti allo stadio Nazionale simpatizzano per la Nigeria. E le Super Aquile prendono fiducia: al 19' Emenike raccoglie un cross di Omeruo e trafigge Lloris, ma il gol viene giustamente annullato per fuorigioco (seppur millimetrico) del numero 9 nigeriano. La risposta dei Bleus è affidata a un gran destro di Pogba: lo juventino triangola con Valbuena e scalda i guantoni di Enyeama. Partita divertente, con i nigeriani aggressivi e per nulla intimoriti: prima del riposo ci prova ancora Emenike ma Lloris si fa trovare pronto e respinge in tuffo. In precedenza (minuto 40) era stato Debuchy a sparare fuori col destro da ottima posizione.

La Nigeria gioca meglio anche a inizio ripresa, mentre la Francia deve fare i conti con il primo momento di difficoltà dall'inizio dei Mondiali. Al 60' Emenike prova a sorprendere Lloris dalla distanza (palla alta), pochi minuti dopo il portiere dei galletti è sollecitato anche da un bolide di Odemwingie. E proprio nel momento migliore delle Super Aquile, si sveglia Benzema. L'attaccante del Real Madrid triangola splendidamente con Griezmann e si presenta a tu per tu con Enyeama, bravissimo a chiudergli lo specchio: la palla carambola e sta per insaccarsi nella porta rimasta sguarnita, ma Moses è reattivo e salva sulla linea. La Francia cresce e la Nigeria soffre. Cabaye colpisce una traversa clamorosa al 77' con un fantastico destro, ma la festa dei Bleus è solo rinviata di due minuti: corner di Valbuena, uscita maldestra di Enyeama e colpo di testa vincente di Pogba, che festeggia il suo primo (pesantissimo) gol a un Mondiale. Per la squadra di Deschamps il gol è una liberazione. Griezmann sfiora il raddoppio in contropiede, ma stavolta Enyeama si supera e alza in corner. La Nigeria non ha più energie per tentare di raddrizzare la partita e al 91' la Francia chiude il discorso: Valbuena mette in mezzo un pallone velenoso e Yobo, nel tentativo di anticipare Griezmann, firma la più classica delle autoreti. Finisce 2-0 per la Francia, mentre il cammino della Nigeria si ferma ancora una volta agli ottavi di finale: era già successo a Usa' 94 e a Francia '98